CONVEGNO “ORIENTAMENTO E ACCESSO ALL’UNIVERSITÀ” Leggi Leggi
Apri il menù di sezione
Cisia Accedi

News

Rassegna stampa 19 aprile 2019

MOOC-TOLC: il futuro della formazione

Vi proponiamo la lettura dell’articolo pubblicato su F2 Magazine dell’Università di Napoli Federico II in occasione della...

News 16 aprile 2019

Area Esercitazioni

Sono disponibili le esercitazioni delle aree tematiche di Agraria, Economia, Ingegneria e Scienze Umanistiche....

Altri contenuti

 

Corruzione
Piano Triennale Anticorruzione Scarica PDF Piano 2015/2017
Scarica PDF Piano 2018/2020
Piano Nazionale Anticorruzione e linee di indirizzo http://www.anticorruzione.it/portal/public/clas

sic/AttivitaAutorita/Anticorruzione

Relazione annuale del Responsabile anticorruzione Scarica Relazione 2015
Scarica Relazione 2018

 

Accesso civico

L’obbligo previsto dal D.Lgs n. 33/2013 di pubblicare documenti, informazioni o dati comporta il diritto di chiunque di richiedere i medesimi, nei casi in cui sia stata omessa la loro pubblicazione.
L’art. 5 del d.lgs. 33/2013, modificato dall’art. 6 del d.lgs. 97/2016 riconosce a chiunque:

  1. il diritto a richiedere alle Amministrazioni documenti, informazioni o dati per i quali è prevista la pubblicazione obbligatoria, nei casi in cui gli stessi non siano stati pubblicati nella sezione “Amministrazione trasparente” del sito web istituzionale (accesso civico “semplice”);
  2. il diritto di accedere ai dati e ai documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione ai sensi del d.lgs 33/2013, nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi genericamente rilevanti secondo quanto previsto dall’articolo 5 bis (accesso civico “generalizzato”).

La richiesta di accesso civico è gratuita e va presentata al Delegato responsabile per l’accesso civico incaricato dal CISIA.
La richiesta non è sottoposta ad alcuna limitazione rispetto alla legittimazione soggettiva del richiedente e non deve essere motivata.
A seguito della richiesta di accesso civico, gli uffici provvedono, entro 30 giorni a:

  • pubblicare nel sito istituzionale il documento, l’informazione o il dato richiesto;
  • trasmettere il materiale oggetto di accesso civico al richiedente o comunicarne l’avvenuta pubblicazione ed il relativo collegamento ipertestuale;
  • indicare al richiedente il collegamento ipertestuale dove reperire il documento, l’informazione o il dato, già precedentemente pubblicati.

La richiesta di accesso civico comporta, da parte del Delegato responsabile per l’accesso civico:

  • l’obbligo di segnalazione alla struttura interna competente relativa alle sanzioni disciplinari, ai fini dell’eventuale attivazione del procedimento disciplinare;
  • la segnalazione degli inadempimenti al vertice della società ai fini delle assegnazioni di responsabilità.

Il RPCT e i dirigenti controllano e assicurano la regolare attuazione dell’accesso civico, nei limiti delle competenze ad essi rispettivamente attribuite dal d.lgs. n. 33/2013 come modificato dal d.lgs. n. 97/2016 (art. 43, comma 4, d.lgs. n. 33/2013).